Italiano
Čeština
Dansk
Deutsch
English
Español
Français
Nederlands
Polski
Choose a language Choose a language
Scoprite lo stato attuale dei divieti di accesso nella app di Green-Zones: accesso consentito (verde), divieto di circolazione (rosso) o preallarme (arancione).
Scoprite lo stato attuale dei divieti di accesso alla zona ambientale desiderata nella app di Green-Zones: accesso consentito (verde), divieto di circolazione (rosso) o preavviso di un divieto di circolazione (arancione).

La zona ambientale ZCR/ZFE del Grand Paris

Dal 01.07.2019, un’ulteriore zona ambientale (ZFE Grand Paris) è stata istituita nell’area metropolitana di Parigi, che corrisponde essenzialmente all’area all’interno della circonvallazione A86.
La zona ambientale del Grand Paris, approvata da un’ampia maggioranza del consiglio della Metropole di Parigi il 12.11.2018, è una zona permanente, fissa e non dipendente dalle condizioni meteorologiche („Zone à Faibles Emissions“ / ZFE) che corrisponde ad una Low Emission Zone (LEZ). Con l’introduzione della zona ZFE Grand Paris, il termine ZCR precedentemente utilizzato per una zona ambientale francese (Zone à Circulation Restreinte) viene attualmente convertito in ZFE.
Nei prossimi anni, la zona ZFE Grand Paris sarà applicata in tutti i 79 comuni del Grand Paris. Dal 01.07.2019, tuttavia, solo 47 dei 79 comuni hanno accettato di partecipare, perciò è stato creato un nuovo enorme mosaico di città e comuni con normative diverse (zone ambientali).

Gli attuali 47 comuni della nuova zona ambientale Grand Paris ZFE hanno concordato regole e deroghe comuni. Inoltre, è stato adottato un calendario che prevede un ulteriore inasprimento dei divieti di circolazione.
I nomi e le aree dei comuni partecipanti sono stati pubblicati sui media il 26.06.2019. Di conseguenza, a partire dal 01.07.2019, solo i veicoli muniti di un bollino Crit’Air E, 1, 2, 3 e 4 possono circolare nella nuova zona dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 20:00. È vietata la circolazione senza bollino o con la classe di bollino 5. Inoltre, i camion (N2, N3) e gli autobus non possono circolare anche nei fine settimana e nei giorni festivi dalle 8:00 alle 20:00.

Arc de Triomphe du Carrousel

È inoltre previsto che i veicoli muniti di bollino Crit'Air 4 saranno definitivamente esclusi dal traffico a partire dal gennaio 2021. Successivamente, saranno esclusi dal traffico i veicoli muniti di bollino Crit’Air 3 a partire dal luglio 2022 e Crit’Air 2 a partire dal gennaio 2024.

Questo calendario garantirà che, a partire dal gennaio 2021, nella zona ambientale del Grand Paris si applicheranno le stesse regole della zona ambientale ZCR della città di Parigi. Tuttavia, una regolamentazione uniforme può essere raggiunta solo se anche i comuni rimanenti hanno aderito alla zona ambientale entro tale data.
In tal caso, sembra che sia prevista una sorveglianza supplementare mediante sistemi automatizzati di telecamere all'interno e ai confini dell'area metropolitana di Parigi.
In totale, l'area del Grand Paris (Métropole du Grand Paris), compresa la città di Parigi, comprende 131 comuni e conta circa 7 milioni di abitanti su una superficie di circa 815 km². Dal 01.07.2019, circa 5,61 milioni di abitanti in 47 comuni intorno alla città di Parigi sono interessati dalla nuova zona.

Ogni infrazione all’obbligo del bollino e alle limitazioni al traffico sarà punita con una sanzione compresa tra 68 Euro e 375 Euro; se si paga direttamente sul posto un po’ di meno. Queste sanzioni si basano sugli articoli da L.325-1 a L.325-3 e R.411-19 del Codice della Strada francese.

La zona del Grand Paris ZFE è definita da una linea di punti blu. Nella app di Green-Zones è disponibile una mappa interattiva zoomabile.
Fonte dell'immagine: Préfet de la Région d’Ile de France / metropolegrandparis.fr

Attualmente si prevede di non imporre sanzioni nella zona ambientale del Grand-Paris prima della fine del 2021 e di persuadere gli automobilisti che hanno commesso un'infrazione mediante metodi pedagogici.
Tuttavia, ciò non garantisce alcuna sicurezza da sanzioni elevate, poiché la zona ambientale del Grand-Paris è interessata dalla zona ambientale ZPA di Parigi, dipendente dalle condizioni meteorologiche. In questa zona vengono imposti ogni anno numerosi divieti di circolazione per le classi di bollino Crit’Air 5, 4 e 3. In particolare, questo porta a notevoli divieti di circolazione nei mesi estivi, che colpiscono circa il 60% di tutti i veicoli.

Dal 01.09.2015 è stata introdotta nella città di Parigi una zona ambientale ZCR permanente di Parigi all'interno della tangenziale del Boulevard Périphérique, in cui dal 01.07.2017 è stata resa obbligatoria anche l’affissione del bollino Crit'Air per tutti i veicoli.
Attualmente, le regole sono state inasprite nuovamente il 01.07.2019 e solo i veicoli muniti di classi di bollino Crit’Air E, 1, 2 e 3 possono accedere alla zona. Ciò significa che l’ingresso alla zona non è consentito adesso anche alle automobili, ai veicoli commerciali leggeri N1 immatricolati prima del 01.01.2001, così come ai camion e agli autobus immatricolati prima del 01.10.2006.

I confini della zona ambientale Grand Paris

Originariamente, la zona avrebbe dovuto interessare tutti i 79 comuni, la maggior parte dei quali si trovano all'interno dell'autostrada A86. Tuttavia, poiché nessun comune è obbligato ad attuare le regole della zona, queste si applicano solo in 47 dei 79 comuni. La mappa della zona ambientale, che sembra un mosaico di punti, è fornita da Green-Zones nella sua applicazione. La mappa mostra quindi la validità della zona ambientale del Grand Paris in molti (ma non in tutti) comuni della A86 e alcuni al di fuori della A86, così come le due foreste urbane "Bois de Boulogne" e "Bois de Vincennes" della città di Parigi.

La trafficata circonvallazione della A86 è esente dai regolamenti della zona Grand Paris ZCR/ZFE. In ogni caso, la tangenziale parigina Boulevard Périphérique, che si trova al di fuori della zona ZCR di Parigi, è ora all'interno della zona Grand Paris ZCR/ZFE.

La zona Grand Paris ZCR/ZFE permanente non deve essere confusa con la zona ZCR permanente di Parigi, dove si applicano regole ancora più severe, e la zona ZPA temporanea di Parigi, che spesso entra in vigore con l'inquinamento atmosferico e i cui divieti di circolazione e regole "prevalgono" sulle regole delle altre due zone.

Tabella riassuntiva della zona ambientale

Nome della zona ambientale:
Zona ambientale Parigi A86 (entro) ZFE- Francia
Zona ambientale in vigore dal:
01/07/2019
Tipo di zona ambientale:
permanente, dalle 08:00 alle 20:00
Sanzioni:
68-375 Euro.
Territorio/ estensione della zona ambientale:
Originariamente, la zona avrebbe dovuto interessare tutti i 79 comuni, la maggior parte dei quali si trovano all'interno dell'autostrada A86. Tuttavia, poiché nessun comune è obbligato ad attuare le regole della zona, queste si applicano solo in 47 dei 79 comuni. La mappa della zona ambientale, che sembra un mosaico di punti, è fornita da Green-Zones nella sua applicazione. La mappa mostra quindi la validità della zona ambientale del Grand Paris in molti (ma non in tutti) comuni della A86 e alcuni al di fuori della A86, così come le due foreste urbane "Bois de Boulogne" e "Bois de Vincennes" della città di Parigi.

La trafficata circonvallazione della A86 è esente dai regolamenti della zona Grand Paris ZCR/ZFE. In ogni caso, la tangenziale parigina Boulevard Périphérique, che si trova al di fuori della zona ZCR di Parigi, è ora all'interno della zona Grand Paris ZCR/ZFE.

La zona Grand Paris ZCR/ZFE permanente non deve essere confusa con la zona ZCR permanente di Parigi, dove si applicano regole ancora più severe, e la zona ZPA temporanea di Parigi, che spesso entra in vigore con l'inquinamento atmosferico e i cui divieti di circolazione e regole "prevalgono" sulle regole delle altre due zone.
Regime speciale per Parigi:
Nessun divieto di guida per L, M1, N1 < 3,5 t nei fine settimana e nei giorni festivi.
Richiedi qui il bollino Crit'Air francese per le zone ambientali a traffico limitato (ZCR/ZPA) in Francia

 

 

.